Azimut Asset Plus, più commissioni che rendimenti

Azimut Asset Plus, classificato da Morningstar nella categoria Bilanciati Prudenti EUR – Globali, ha l’obiettivo di valorizzare i propri attivi a medio-lungo termine. Può investire in titoli azionari (massimo 30%), azionari e monetari, senza particolari vincoli geografici o settoriali. Per fare questo utilizza perlopiù altri fondi attivi, gestiti da diversi emittenti. Raccoglie complessivamente oltre 700 milioni di Euro, equamente suddivisi tra la classe A (LU0346933822, 357mln€) e la classe B (LU0346934804, 350mln€).

Le due classi si differenziano per le commissioni che il sottoscrittore corrisponde alla SGR. Azimut Asset Plus A preleva il 2% sull’ammontare investito (200€ ogni 10,000€), mentre Azimut Asset Plus B riceve il 2.5% sull’importo oggetto di rimborso. Quale sarà la scelta migliore per l’investitore? Beh, nessuna delle due….

 

I costi

Azimut Asset Plus presenta uguali spese correnti per entrambe le classi. Il 2.38% annuo (238€ ogni 10,000€ investiti), a cui aggiungere le eventuali commissioni di performance, pari allo 0.31% nel 2016.

La strategia di investimento del fondo è replicabile attraverso un semplice portafoglio di ETF, costruito al 25% da un ETF azionario globale, come l’iShares Core MSCI World UCITS ETF (IE00B4L5Y983), e al 75% da un ETF sul mercato obbligazionario in Euro, come lo SPDR Barclays Euro Aggregate Bond UCITS ETF (IE00B41RYL63).

Tale soluzione passiva può essere replicata a costi molto contenuti. 5€ ad operazione con un intermediario online come Directa (www.directa.it), per complessivi 40€ annui considerando un ribilanciamento trimestrale della strategia.

Azimut Asset Plus - I costi

Confronto tra le spese per un investimento di 10,000€ nel fondo Azimut Asset Plus classe A (LU0346933822), classe B (LU0346934804) e in una strategia in ETF.

Le spese correnti del portafoglio di ETF risultano pari allo 0.18% annuo e non prevede commissioni di performance.

 

Le performance di Azimut Asset Plus

Una tale differenza commissionale influenza necessariamente le performance delle diverse strategie. Un investimento di 10,000€ in Azimut Asset Plus effettuato tre anni fa avrebbe portato ad un montante di 10,237€, circa 500€ in meno di quanto ottenibile con la strategia in ETF. Questo senza considerare le commissioni di ingresso/rimborso delle due classi del fondo.

Azimut Asset Plus - Le performance

Confronto tra le performance di Azimut Asset Plus e quelle della strategia in ETF.

Il fondo, tuttavia, presenta indicatori di rischio inferiori rispetto alla strategia in ETF. La volatilità è circa la metà (2.1% vs. 3.8%) e la perdita massima di periodo risulta inferiore (4.1% vs. 5.8%). È pertanto opportuno considerare le performance corrette per il rischio, determinate dal Modigliani RAP. Anche secondo questo indicatore, però, i risultati sono deludenti. A parità di rischio, il fondo avrebbe conseguito 322€ di mancato guadagno rispetto alla strategia in ETF.

 

Chi ci guadagna?

Per un investitore è stato più conveniente investire nella classe A, e quindi corrispondere le commissioni di ingresso, investire nella classe B, e pagare le commissioni di rimborso, oppure optare per la strategia in ETF? il confronto è senza storia.
(cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Azimut Asset Plus - Chi ci guadagna

Chi ci guadagna? Confronto tra un investimento in Azimut Asset Plus classe A (LU0346933822), classe B (LU0346934804) e strategia in ETF.

Investendo 10,000€ nel portafoglio di ETF il risparmiatore avrebbe incassato tutto l’aumento ottenuto della strategia, al netto dei costi per smobilitare la posizione. Per complessivi 740€ netti.

La differenza tra l’investimento in Azimut Asset Plus A o Azimut Asset Plus B, invece, è stata trascurabile. Meno di 50€ di guadagno totale per l’investitore, a fronte di oltre 1,000€ incamerati dalla SGR. Tra le due classi di Azimut Asset Plus, quindi, cambia solo il modo in cui viene remunerata la SGR e non i guadagni per l’investitore.

 

L’evoluzione degli asset di Azimut Asset Plus

È interessante osservare, infine, la dinamica degli asset in gestione di Azimut Asset Plus.

Azimut Asset Plus - Asset totali

Evoluzione degli Asset under Management di Azimut Asset Plus negli ultimi 3 anni.

Le masse complessive del fondo sono cresciute dai 355mln€ del 2014 fino a quasi 870mln€ a maggio 2017. Una crescita non spiegabile dalla “bontà” del fondo.

Negli ultimi sei mesi sono diminuite di circa il 18%, arrivando a 707mln€. Gli investitori si sono accorti delle pessime performance o sono stati indirizzati verso i nuovi fondi PIR?

 

La nostra analisi:

Azimut Asset Plus vs. Strategia in ETF

 

 

Marcello Rubiu

Marcello Rubiu

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.