Il mesto epilogo di BNL Portfolio Immobiliare

I timori sull’esito del referendum hanno penalizzato le performance borsistiche dei fondi immobiliari determinando un calo medio superiore al 2%, ma gli strumenti più liquidi hanno registrato un calo doppio rispetto al dato aggregato. Per Plus24, settimanale de il Sole24Ore, abbiamo commentato il mercato dei fondi chiusi immobiliari, in occasione dell’imminente scadenza di BNL Portfolio Immobiliare.

Nell’ultimo periodo diversi fondi hanno proceduto a vendere diversi immobili. Socrate (IT0004027071) ha ceduto due cespiti ad uso Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa) siti in Milano a prezzi non distanti dall’ultima valutazione. Uno di questi, in Via Ornato, è stato ceduto a un valore inferiore a quello di acquisto (-15%), con yield compresi tra il 6,3%-6,5%. Gli acquirenti sono stranieri.

L’imminente scadenza del fondo BNL Portfolio Immobiliare (IT0001423257) ha indotto BNP Paribas Reim Italia a cedere a un valore molto basso l’intero portafoglio immobiliare, con prezzi inferiori al 35% rispetto a quelli stimati dall’esperto indipendente. Già nel rendiconto semestrale il fondo aveva accantonato un fondo perdite per circa 31 milioni. Un’azione aveva contribuito a determinare un calo del 33% del Nav nel periodo considerato.

Cala quindi il sipario in modo piuttosto infelice su un altro fondo immobiliare di BNL-BNP Paribas. Mentre è andata meglio a Estense (IT0003411045), un altro fondo gestito dalla medesima Sgr che ha accettato un’offerta vincolante sui cespiti detenuti superiore a quanto stimato lo scorso giugno, al netto dell’accantonamento effettuato. Infine Alpha (IT0003049605) di IdeaFimit ha accettato un’offerta su un cespite locato alla Ragioneria dello Stato (circa 17 milioni) per un valore superiore a quello di acquisto.

 

Leggi l’articolo completo

 

Marcello Rubiu

Marcello Rubiu

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.