Pictet Robotics, meno efficiente dell’ETF

Lo scorso ottobre avevamo risposto alla domanda di un lettore in merito ai migliori prodotti per investire nel tema della robotica, effettuando un confronto tra fondi ed ETF disponibili. Recentemente, un altro lettore di Plus24, ci ha sottoposto un quesito in merito al confronto tra il fondo Pictet Robotics e l’ETF Robo Global Robotics and Automation Go Ucits ETF. Egli scrive: “Il mio consulente ha sempre cercato di rassicurarmi che i fondi a gestione attiva che mi propone rendono di più dei corrispondenti fondi passivi, cioè gli ETF. Non essendo convinto di ciò, ho provato a fare qualche confronto. Per esempio, lui spinge molto il Pictet Robotics (codice Isin LU1279334483) che, dati Morningstar di oggi, ha reso nel 2016 il 14,32% e nel 2017 l’8,14% con spese correnti del 2,72% e commissioni di gestione del 2,90% (che sommate fra loro fanno il 5,62%). Da parte mia ho trovato, invece, che l’omologo ETF Robo Global Robotics and Automation Go Ucits ETF (Isin IE00BMW3QX54) rispettivamente ha reso il 19,74% e il 10,62% con costi dello 0,95% e dello 0,80% (1,75% sommati), decretando quindi, a mio parere, un verdetto impietoso per il fondo “attivo”. Anche se mancano altri parametri di giudizio (essendo i due prodotti recenti) è sufficientemente corretto il confronto che ho fatto? E in particolare, per conoscere i costi totali, è corretto sommare spese correnti e commissioni oppure una delle due voci esclude l’altra?”

 

ETF Robotica, meglio dei fondi per puntare sull’industria (26/10/2016)

 

Il tema della robotica è di estrema attualità e, quindi, di elevato interesse dal punto di vista degli investimenti. I prodotti che cavalcano questa tematica sono pochi e sono recenti: il primo ETF, il Robo Global Robotics and Automation Go Ucits ETF (IE00BMW3QX54), è infatti stato quotato poco più di due anni fa, mentre il fondo Pictet Robotics R Eur Acc (LU1279334483) citato dal lettore ha iniziato l’operatività nell’ottobre del 2015.

Vi sono anche il fondo di Credit Suisse Global Robotics Equity (codice Isin LU1422761277), ancora più recente, e l’iShares Automation & Robotics Ucits ETF (codice Isin IE00BYZK4552), partito a settembre 2016.

L’orizzonte temporale disponibile per il fondo di Pictet, pertanto, è inadeguato per valutare la bontà della gestione attiva con una adeguata affidabilità statistica e già questo dovrebbe scoraggiare un investimento in tale prodotto.

Questa Sicav effettua scelte di investimento molto simili a quelle dell’ETF (R2=0,8 su un massimo di 1), offrendo però performance più deludenti: dal suo lancio il fondo è cresciuto del +31,8%, mentre l’ETF nello stesso periodo del +40,9%.

Se applichiamo la nostra metodologia (risk-adjusted performance), che consente di confrontare prodotti con livelli di rischio differenti notiamo che se il lettore avesse investito 10mila euro nel fondo alla sua partenza avrebbe ottenuto 13.659 euro, mentre nell’ETF ben 14812 euro. Si tratta di una differenza sostanziale e che smentisce quanto riportato dal consulente “dipendente” al lettore.

Le commissioni davvero ingenti possono spiegare parte di questi risultati inferiori a quelli registrati dall’ETF: le spese correnti sono pari al 2,72%, a cui aggiungere quelle di sottoscrizione (fino al 5%) e rimborso (fino al 3%). L’ETF presenta unicamente un costo annuale (total expense ratio) dello 0,8 per cento. È interessante notare come per la classe per istituzionale le spese correnti scendano all’1,21% e quindi migliori il risultato complessivo, senza però equiparare quanto ottenuto dal clone.

Queste differenze di costo fanno emergere che le commissioni incamerate dall’intermediario e dal suo commerciale sono probabilmente pari all’1,51% (2,72%-1,21%). Da ciò si comprende meglio come, quando un risparmiatore acquista un fondo, investe in uno strumento che, attraverso gli oneri, va a remunerare anche il consulente e l’intermediario.

Qualora si avvalesse invece di un consulente “indipendente”, il risparmiatore dovrebbe remunerarlo attraverso la parcella, corrispondendo anche le commissioni di negoziazione nel caso egli consigli l’ETF citato, pari mediamente allo 0,2% dell’importo investito.

 

Leggi l’articolo completo

 

Il confronto tra fondo ed ETF:

Pictet Robotics LU1279334483

Pictet Robotics (LU1279334483) in nero,ETF Robo Global Robotics and Automation Go Ucits ETF (IE00BMW3QX54) in grigio

 

In seguito alla nostra risposta, Pictet Asset Management ha voluto effettuare alcune precisazioni, a cui ha fatto seguito una nostra replica:

Pictet Robotics e la sfida con l’ETF. La Sgr difende la gestione attiva

 

 

Marcello Rubiu

Marcello Rubiu

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.