Bond Banca Popolare di Bari, tasso fisso senza lustro

Bond Banca Popolare di Bari, tasso fisso senza lustro

Diversi istituti bancari stanno effettuando la raccolta obbligazionaria presso gli investitori retail ad un costo piuttosto interessante, per loro ovviamente. Gli oneri di collocamento, generalizzando, hanno ripreso a salire e talvolta non vengono esposti nei rispettivi prospetti. In aggiunta, qualora l’emittente esponga le commissioni, si nota come il “pricing” dei bonds siano stati ottenuti utilizzando differenziali di rendimento rispetto alla curva dei tassi di interesse non rappresentativi dei rischi connessi con l’investimento. Abbiamo analizzato per Plus24, settimanale de il Sole24Ore, il Bond Banca Popolare di Bari 13/18 3.25% in collocamento.

La Popolare di Bari sta collocando un’obbligazione a tasso fisso (ISIN IT0004955982) con durata quinquennale che prevede cedole pari al 3,25% annuo, corrisposte semestralmente. L’emittente è sprovvisto di rating e si trova in una situazione patrimoniale non dissimile da altri competitors con simile dimensione.
La crisi sui conti economici si è fatta sentire, si è attuato nel 2013 un aumento di capitale e si sono registrate perdite indotte dalle passate acquisizioni di sportelli avvenute nel Nord Italia. Dalla lettura del prospetto si nota come il criterio utilizzato nella determinazione del prezzo e del rendimento sia stato uno spread del 2,06% rispetto alla curva swap in data 05/08/2013. Lo stesso giorno il BTP con scadenza agosto 2018 (IT0004361041) trattava con un differenziale dell’1,9% rispetto alla medesima curva.

In aggiunta l’obbligazione non verrà quotata in nessun mercato ufficiale mentre il titolo di stato italiano è molto liquido. Non ci sembra che le condizioni offerte agli investitori siano appetibili.

 

Leggi l’articolo completo

Stefano Testori
stefano.testori@norisk.it

Senior investment analyst, laureato in Economia dei mercati ed intermediari finanziari presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. E’ specializzato nella valutazione di strumenti derivati e sul mercato globale degli ETF.