Carlo Mazzola commenta la situazione dei mercati

Carlo Mazzola commenta la situazione dei mercati

Lo scorso 26 febbraio, Carlo Mazzola, presidente di Norisk, ha commentato la situazione attuale dei mercati, ospite presso la trasmissione Report di Class CNBC. Principale argomento del momento è la nuova tassazione per gli strumenti finanziari: in confronto agli altri Paesi europei, in Italia le rendite finanziarie sono tassate in modo inferiore e quindi, in questa fase di ricerca di entrate da parte dello Stato, si pensa che possa essere una delle aree in cui sarà più facile andare a pescare.

È anche vero che vengono tassate sempre le stesse cose, lavoro e rendite finanziarie su tutti. Mazzola ritiene che la tassazione possa aumentare di qualche punto percentuale, fermo restando che bisognerà valutare alcune situazioni, ad esempio se i Titoli di Stato verranno tassati allo stesso modo delle azioni e come verranno trattate le cedole dei bond.

Al centro dell’interesse anche la svalutazione dello Yuan cinese: essa è l’esempio di come anche la valuta possa essere utilizzata per aiutare l’economia, come succede in diversi Paesi. Si è sentito spesso dire che la Cina dovrebbe rivalutare e la sensazione è che essa, in un periodo di temporaneo rallentamento, cerchi di utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione per stimolare la crescita. Potrebbe risultare quindi un’interessante idea d’investimento, complice l’indebolimento del mercato azionario.

Conclusione sul comparto bancario italiano: da inizio anno diversi istituti italiani hanno fatto registrare performance notevoli, come UBI, BPM ed Intesa che sono cresciute di oltre il 20%. Potrebbe essere il segnale di una possibile ripresa del settore, anche se non bisogna tralasciare le potenziali criticità.

 

 

Marcello Rubiu
marcello.rubiu@norisk.it

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.