ETF Corea, tra elettronica ed auto

ETF Corea, tra elettronica ed auto

Il mercato azionario coreano è dominato da poche aziende conglomerate familiari, prime fra tutte Samsung, negli ultimi anni ascese grazie alla competitività. Per la sezione ETF del sito di Fineco (www.fineco.it) abbiamo analizzato la situazione attuale del mercato coreano, le prospettive future e gli ETF attraverso cui è possibile investirvi

La Corea del Sud rappresenta il 20% dell’indice azionario MSCI Asia ex Japan, l’indicatore del mercato asiatico escluso il Giappone, seconda solo alla Cina ma molto vicina come rappresentazione (24%). Gli scorsi giorni in Corea si sono tenute le elezioni presidenziali, dove per un soffio ha vinto Park Geun-hye, conservatrice e la prima donna presidente del Paese, figlia di un dittatore che ha governato il paese per 18 anni fino al 1979. Nel programma, in realtà come in quello dello sfidante, c’è la riduzione dell’influenza dei “chaebol”, delle aziende conglomerate di origine familiare che rappresentano di fatto più della metà del Pil sudcoreano, e di conseguenza dei poteri economici e sociali molto forti. Tra queste ci sono i grandi nomi quotati alla borsa di Seul, ai primi posti nell’indice MSCI Korea, quali Samsung, Hyundai e LG.

Dal recupero dei mercati del 2009 l’indice MSCI Korea ha sovra-performato MSCI Asia come MSCI Emerging Markets. Diversa è l’evidenza negli ultimi 10 anni dove il mercato Coreano ha registrato una minore espansione, che si è avuta di fatto negli ultimi anni con l’ascesa di Samsung e Hyundai. Nell’indice Samsung occupa ben il 27%, dovendo poi considerare altre società separate ma della stessa famiglia come Samsung Electro (2,8%), Samsung Fire&Marine (1,2%) o Samsung C&T (1,2%) il peso aumenta. Allo stesso modo Hyundai (6%) e Hyundai Mobis (3%) Hyundai Heavy (1,5%).

Tra gli ETF analizzati nella newsletter segnaliamo l’iShares MSCI Korea UCITS ETF (ISIN IE00B0M63391 e IE00B5W4TY14), il Lyxor UCITS ETF MSCI Korea (FR0010361691), il db x-trackers MSCI Korea TRN Index UCITS ETF (DR) (LU0292100046), l’ EasyETF DJ South Korea Titans 30 UCITS ETF (FR0010636530) ed il HSBC MSCI Korea UCITS ETF (IE00B3Z0X395).

 

Per i clienti Fineco, continua qui https://nuovosito.fineco.it/mercati-e-trading/pro/norisk/index_fineco.php/article/articleviewfineco/3837/

 

Marcello Rubiu
marcello.rubiu@norisk.it

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.