Crescono i rischi con i titoli auriferi

Crescono i rischi con i titoli auriferi

Comprare strumenti che replicano l’oro o puntare sulle società aurifere? In campo finanziario, per investire in oro si possono seguire sostanzialmente due strade e non è proprio la stessa cosa per il risparmiatore, sia in termini di rischi che di rendimenti. Per Plus24, settimanale de il Sole24Ore, abbiamo condotto un’elaborazione sulle performance degli ETF quotati a Milano e legati alle società aurifere internazionali.

Le perdite nell’ultimo anno per questi strumenti sono superiori al 30%, mentre per gli ETC, i cloni che investono direttamente sulle commodity, legati all’oro, il bilancio è sostanzialmente invariato e diventa negativo per quegli strumenti che hanno copertura valutaria e non hanno quindi sfruttato il rafforzamento del dollaro.

È vero – commenta Marcello Rubiu, partner di Norisk – che le compagnie aurifere derivano i risultati economici dalla forza dell’oro, ma queste devono interagire con la loro struttura di costi. Se una società gestisce una miniera e il costo di estrazione è pari a 900 dollari all’oncia riesce ad ottenere un margine, se, invece, è 1.200 dollari questa sta registrando perdite alla luce degli ultimi prezzi. Una serie di miniere onerose, come costo di estrazione sono state chiuse, ed altre hanno sospeso l’estrazione. Vi sono diverse società aurifere in forte difficoltà in quanto negli ultimi anni hanno visto il loro indebitamento volare alle stelle.

Le società estrattive hanno tagliato gli investimenti del 50% dalla fine del 2012 proprio per ridurre al minimo i costi e salvare i margini. Questo sta impattando sull’offerta e, infatti, nella seconda parte dell’anno la produzione delle miniere è attesa in calo. Ma al momento non appare sufficiente a sostenere i prezzi visto che la domanda è debole. Investire in queste società – continua Rubiu – è come investire a leva. Questo significa che con i prezzi dell’oro in discesa le società aurifere finiscono sotto pressione più del prezzo della materia prima. Al contrario, qualora i prezzi della materia prima dovessero stabilizzarsi, visto il taglio dei costi che stanno effettuando queste società, ci potrebbe essere un rendimento addizionale anche con rialzi contenuti del prezzo dell’oro.

Se un risparmiatore pensa che il prezzo dell’oro possa rimbalzare, l’occasione è quella di cavalcare questi titoli. Appare comunque più realistico immaginare una fase di consolidamento, visto che il prezzo si sta avvicinando alla soglia psicologica dei 1.000 dollari l’oncia. Una volta che sarà più chiaro che i prezzi della materia avranno imboccato la strada del recupero, il contesto sarà sicuramente meno rischioso.

 

Andamento dell’oro quotato al Comex dal 2000 ad oggi (valori in $ per oncia)

andamento oro

(cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Andamento degli ETF sui titoli auriferi e degli ETC per investire in oro a Milano

perf oro(cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Il dettaglio dei titoli citati nell’articolo:

ETF

ISIN Descrizione titolo Indice di riferimento
LU0259322260 RBS Market Access NYSE Arca Gold BUGS UCITS ETF NYSE Arca Gold Bugs
IE00B3CNHG25 ETFS DAXglobal Gold Mining GO UCITS ETF DAXglobal Gold Miners TR
LU0488317701 ComStage NYSE Arca Gold BUGS UCITS ETF NYSE Arca Gold Bugs
DE000A1JS9D8 iShares Gold Producers UCITS ETF S&P Commodity Producers Gold TRN
LU0854423687 Lyxor UCITS ETF MSCI ACWI Gold MSCI ACWI GOLD with EM DR 18% Gr. Entity Cap.
IE00B7KMNP07 UBS ETF – Solactive Global Pure Gold Miners UCITS ETF Solactive Global Pure Gold Miners
IE00BQQP9F84 Market Vectors Gold Miners UCITS ETF NYSE Arca Gold Miners
IE00BQQP9G91 Market Vectors Junior Gold Miners UCITS ETF Market Vectors Global Junior Gold Miners

 

ETC

ISIN Descrizione titolo Indice di riferimento
GB00B15KXX56 ETFS Gold DJ-UBSCI Gold
GB00B00FHZ82 ETFS Gold Bullion Securities Gold Spot (1/10 ounce)
XS0416722857 Lyxor Etn Gold Gold Spot (1/10 ounce)
DE000A1EK0G3 db Physical Gold Euro Hedged Gold Spot (1/10 ounce) Euro Hedged
IE00BVFZGK87 Boost Gold NASDAQ Commodity Gold ER
XS1073721992 SG ETC Gold Collateralized Solactive Gold Futures TR

 

Marcello Rubiu
marcello.rubiu@norisk.it

Sono laureato in Scienze Statistiche e in Economia e Commercio alla Università Cattolica di Milano. Dopo un esperienza nel comparto industriale mi occupo di investimenti dal 1999 e sono socio fondatore di Norisk.